Home » News » Dagli haiku ai pokémon

Dagli haiku ai pokémon

Torino, 2 ottobre 2016

«Il vecchio stagno / una rana salta / tonfo nell’acqua.» Questo componimento di Basho è probabilmente il più celebre tra gli haiku, folgoranti forme poetiche capaci di racchiudere in poche sillabe saggezza, dolcezza e, spesso, libellule, grilli, ragni e farfalle. Ripercorrerne la storia, che dai monaci viaggiatori arriva ai poeti moderni, è un modo per gettare lo sguardo sul ruolo degli animali nella cultura nipponica e sul loro valore simbolico, fonte di un immaginario che, dal folklore delle leggende, si riversa oggi nel Giappone pop dei manga, degli anime e dei videogiochi.

 Torino, Circolo dei Lettori, via Bogino 3, Torino

Maggiori informazioni